Come conquistare una ragazza: la guida completa con tecniche e consigli

Conquistare una ragazza può sembrare un’impresa ardua e in alcuni casi lo è: non tutti infatti conoscono l’arte della seduzione e molti uomini commettono errori grossolani. Scopriamo allora come conquistare e sedurre una donna.

Lo sapevi che per conquistare una ragazza ci sono delle tecniche precise che non puoi non sapere? L’arte della seduzione non è un processo semplice e soprattutto non può essere applicata sempre allo stesso modo. Per quanto esistano delle tecniche base da utilizzare per conquistare una donna, non sempre sono adatte o possono essere utilizzare con tutte le ragazze. Bisogna acquisire con il tempo una tale dimestichezza da essere in grado di modificare la classica tecnica adattandola alla persona che ci troviamo di fronte. Bisogna quindi munirsi di tanta pazienza e soprattutto avere il giusto tatto e mettere in pratica le giuste mosse: sappiate però che non esistono formule magiche, ma che dovete essere voi a utilizzare degli accorgimenti per condurre il gioco da vero maschio alfa. Vediamo allora come conquistare una ragazza con l’approccio giusto.

Come conquistare una ragazza: consigli e segreti per sedurla
Molti credono che conquistare una donna sia qualcosa di innato, che quindi seduttori si nasca. In realtà non è così, la seduzione è un’arte che si può acquisire con il tempo, con impegno, mettendo in pratica e affinando con l’esperienza le tecniche per sedurre. Vediamo come con alcuni suggerimenti fondamentali.

È importante essere gentili fin dal primo approccio
Se volete conquistare una ragazza dovete imparare a conoscerla meglio: non agite in maniera frettolosa ma parlate in modo tranquillo e siate gentili perché in questa prima fase è importante fare colpo. Siate simpatici e disponibili alla battuta durante la conversazione ma sempre mantenendo alto il livello e senza trascendere: la simpatia è un ottimo modo per farla aprire e parlare di lei così da carpire delle informazioni importanti. Se la conversazione avviene in chat per capire se la state annoiando valutate anche i tempi di risposta a una vostra domanda: se è interessata sarà immediata, se invece avete scelto l’argomento sbagliato si mostrerà annoiata.

Non siate ossessivi e puntate sulla naturalezza
Una delle cose da evitare, soprattutto nei primi approcci, è quella di mettere la ragazza in questione sul piedistallo e riempirla di complimenti: siate più cauti e misurate le parole senza essere troppo ossessivi e pressanti. Questi comportamenti di solito fanno allontanare le donne che vi considereranno i soliti piacioni che fanno così con tutte. Meglio puntare sulla naturalezza parlando magari del modo in cui vi siete conosciuti o degli amici che avete in comune, questo tipo di comportamento sarà sicuramente apprezzato e avrete buone probabilità di portare avanti la conversazione e la conoscenza.

Connettetevi con lei a livello emotivo
Quando parlate con la ragazza che vi interessa, e che volete conquistare, cercate di connettervi con lei a livello emotivo; captate anche da ciò che dice quali sono gli argomenti che le stanno a cuore e andate in quella direzione: potrebbe essere la famiglia, le amicizie, i suoi interessi. Cercate di capire su quali argomenti lei è più presa e prova delle emozioni e, quando siete riusciti a trovare la chiave, lasciatela parlare e aprirsi, non cominciate invece a parlare di voi stessi ed evitate di fare troppe domande, altrimenti risulterà difficile restare “connessi” a livello emotivo. All’inizio potrà sembrarvi difficile ma poi imparerete a leggere tra le righe capendo a cosa agganciarvi, per portare la conversazione su argomentazioni che la faranno sentire a suo agio con voi.

Fatele capire il vostro interesse per evitare di entrare nelle “Friendzone”
Dopo questa prima fase di conoscenza in cui iniziate a stabilire una conversazione piacevole per entrambe, bisogna passare ad un livello successivo, per evitare che lei vi veda come una persona con la quale è solo bello parlare e chiacchierare: in questo modo c’è il rischio di entrare nelle “friendzone”, potrebbe cioè considerarvi solo un amico. Per cominciare a sedurla potete cominciare a creare una tensione sessuale magari con qualche battuta, l’importante è muoversi con cautela e fare in modo che lei segua il gioco senza sentirsi infastidita. Se la conoscenza non è virtuale ma avete la possibilità di incontrare questa persona, perché fa parte del vostro gruppo di amici o si tratta di una collega di lavoro, cercate di mantenere anche un buon contatto visivo, concedetevi uno sfioramento seducente: se lei fa un sorrisetto o ricambia i vostri sguardi, ci sono ottime probabilità che la conoscenza si approfondisca.

Imparate quando è il momento giusto per mettere in atto le diverse fasi di seduzione
Ma qual è il momento giusto per passare dalla “comfort zone”, la fase in cui ci connettiamo emotivamente, alla fase da seduttore? Non ci sono regole in questo, è qualcosa che si impara solo con l’esperienza e poi ogni nuova conoscenza è diversa: in alcuni casi si potranno bruciare le tappe, in altri occorrerà più tempo per conquistare la donna dei sogni. Di sicuro c’è un errore da non commettere all’inizio e cioè far capire subito che vi piace: meglio giocarci un po’ e fare i misteriosi in modo da farla diventare curiosa. Ciò, abbinato al giusto entusiasmo, la porterà ad uscire con voi. Anche l’interesse sessuale non deve essere svelato subito: potrebbe rivelarsi come qualcosa di minaccioso che potrebbe infastidirla. Bisogna creare la giusta tensione, nel momento in cui sentite che anche lei è pronta. Riuscire in questa fase vi porterà quasi sicuramente a conquistarla.

Come conquistare una ragazza difficile secondo una ricerca
A dire agli uomini come sedurre una ragazza ci pensano anche degli studi, come questo condotto dalla Cornell University, secondo cui il sesso femminile è naturalmente attratto dai mangioni. Sono state seguite 133 persone di entrambi i sessi in un All you can eat italiano e i risultati sono stati chiari.

Gli uomini che mangiavano così tanto da scoppiare a fine serata erano proprio quelli accompagnati da donne. Quelli soli o in compagnia di altri uomini tendevano invece a controllare le calorie assunte, di modo da poter rimanere in perfetta linea. Il motivo per cui gli uomini in compagnia femminile mangiano di più? Vogliono mettersi in mostra, sottolineando la loro superiorità e il loro surplus di energia. “Gli uomini mangiano di più per mettersi in mostra, ma il consumo eccessivo di cibo è un rischio meno drammatico rispetto per esempio all’andare in guerra, ma costituisce comunque un comportamento a rischio per l’obesità”, ha dichiarato Kevin Kniffin, autore dello studio.

Paradossalmente, mangiando di più, i maschi tendono ad ingrassare e ad essere meno attraenti, ma alle donne non sembra interessare. È proprio di fronte ad un mangione che si sentono a proprio agio e soprattutto più eccitate. Quelle che hanno partecipato allo studio hanno avuto l’impressione di aver mangiato troppo quando si trovavano in compagnia di un uomo, ma allo stesso tempo si sentivano pienamente soddisfatte. Il consiglio degli esperti è però quello di darsi una calmata quando si pranza o si cena con l’altro sesso, di modo da non andare incontro a problemi di salute.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *